Risparmiare energia negli spostamenti

La crescente esigenza di mobilità di persone e merci è una caratteristica della società moderna; questo è dovuto non solo allo sviluppo economico, ma anche all'aumento del tempo libero, al decentramento delle attività produttive e delle residenze, a modelli di comportamento che vedono l'autovettura privata simbolo di libertà e di affermazione individuale. L'attuale sistema della mobilità, basato sulla gomma e sul trasporto individuale di persone e di merci, è tra le principali cause dell'inquinamento acustico e atmosferico, di spreco energetico e della congestione del traffico che rendono sempre più insostenibile la vita nelle nostre città.

Nonostante la grande mole di studi e sperimentazioni, la “mobilità urbana” è oggi un problema ancora insoluto.

Il mezzo di trasporto preferito dai due terzi degli italiani per spostarsi da casa al lavoro continua ad essere l'auto privata.

Ogni mezzo è caratterizzato da una potenza, cioè da quanta energia è in grado di fornire in un dato intervallo di tempo; nel tragitto il mezzo consuma una certa quantità di energia e necessita di un combustibile per erogare l'energia.

Si stanno svolgendo sperimentazioni per tentare di migliorare la mobilità urbana, ridurre l'inquinamento, consumare meno energia e ridurre la produzione di gas serra attraverso:

Subscribe to RSS - Risparmiare energia negli spostamenti