Geotermia

Lo sfruttamento del calore del sottosuolo (calore geotermico) è noto dall'antichità; l'uso del calore geotermico per la produzione di elettricità e calore ha avuto inizio ai primi del 1900.

L'Italia ha avuto un ruolo pionieristico con la realizzazione dei primi impianti in Toscana; ancora oggi il nostro paese è all'avanguardia con una potenza installata di circa 700 Megawatt e una produzione annua che rasenta i 5 miliardi di kilowattora.

In alcune aree, ove la temperatura del fluido proveniente dal sottosuolo è troppo bassa per produrre elettricità, lo stesso fluido viene impiegato per riscaldare case ed ambienti, tipicamente attraverso l’utilizzo di pompe di calore.

Subscribe to RSS - Geotermia